Punta Tumbarino

Avanzando sempre più verso Nord sul Ponente dell’isola Asinara, si raggiungono luoghi dal sapore sempre più selvaggio e dove il tempo sembra essersi fermato. Punta Tumbarino è caratterizzata da rocce scure (tipiche della costa ovest della Sardegna) e rocce chiare perché granitiche e dalla presenza costante di corrente (non preoccupante per l’attività subacquea).

Il fondale roccioso come sempre, presenta delle formazioni di Poseidonie dalle dimensioni quasi mai viste,  rendendolo l’habitat di innumerevoli specie (oltre le solite che siamo abituati a vedere) e non solo, in quanto Dentici e Tanute sono di casa e branchi di Tonnetti di tanto in tanto vi passano come un treno che attraversa una stazione fuori servizio. Gorgonie gialle, Anemoni da grossi tentacoli e Polpi dalle dimensioni dei racconti di Giulio Verne o quasi sono presenti e attendono curiosi e titubanti il nostro passaggio. Questa è l’Asinara, questa è Punta Tumbarino.

Comments are closed.